Blue Whale

Da poco in Russia è stato arrestato uno dei curatori del gioco della blue whale, il quale ha affermato che “i bambini sono felici di morire. Hanno fatto tutto da soli, noi gli abbiamo solo dato delle piccole regole, hanno fatto tutto con la loro mente si sono tolti la vita da soli con la loro volontà”. Il nome “blue whale” significa balena blu perché si dice che le balene blu ad un certo punto della loro vita si vanno a spiaggiare per morire.  I primi ad aver iniziato questo “gioco” sono considerati degli idoli e anche i più forti. Il gioco è stato creato nel 2013 e sta iniziando a spopolare anche qui in Italia;  già 2 persone (ma forse sono anche di più) sono morte e una ragazza in Calabria è stata arrestata con l’accusa di aver istigato al suicidio un sedicenne di Catania. I primi in Italia a dare notizia di questo gioco sono stati gli inviati delle Iene, ma dopo qualche tempo hanno confessato che i suicidi mostrati nel servizio erano finti e montati. Inoltre le Iene hanno usato dati sproporzionati come 300.000 morti in Russia, affermando in secondo momento che erano false ma poi riaffermando che erano vere, facendo diminuire ancora di più la loro credibilità e diminuendo la paura riguardo la Blue Whale.

Ora ditemi se questo è un gioco o se è follia??